TORTA FONDENTE ALLE MANDORLE,FRAGOLE E VANIGLIA

Torta Fondente alle mandorle,fragole e vaniglia

Una bella torta veloce presa da "Eryn et sa folle cuisine"
Il colore rilasciato dalla presenza delle fragole e la necessità di riciclare albumi me l'hanno fatta provare al volo.
Buonissima,delicatissima.

Ingredienti (Ø22-24,meglio se a cerniera):
  • Albumi grandi 7 (=270gr)
  • Burro morbido 200gr
  • Zucchero semolato 150gr
  • Zucchero a velo 50gr + per spolverizzare
  • Farina 00 50gr
  • Farina di mandorle spellate 130gr
  • Lievito per dolci 5.5gr (=1/2 bustina)
  • Sale,un pizzico
  • Vaniglia (oppure zeste di 1 limone)
  • Qualche goccia di succo di limone
  • Fragole intere mondate e asciugate 225gr(la ricetta originale dice surgelate)
Procedimento:
Preriscaldare il forno a 170º,imburrare e infarinare lo stampo eliminando l'eccedenza.

A parte battere con la frusta elettrica il burro con gli zuccheri finche' ne risultera' una bella crema.
Aggiungere al composto,un poco per volta,le polveri (farina,mandorle,lievito,sale e vaniglia preventivamente unite tra loro)e mischiare dolcemente.

Montare gli albumi con la goccia di limone a neve molto soda e incorporarla al composto in due tempi : 1/3 energicamente con una spatola,ma senza calcare troppo la mano,e i rimanenti 2/3 delicatamente dal basso verso l'alto come per il PDS,sollevando bene la massa.
Il composto risultera' granuloso e molto alleggerito ma non come il PDS per via della presenza delle mandorle.

Versare il composto nello stampo (meglio foderare il fondo con della carta forno perche' tende ad incollarsi),distribuirlo bene con la spatola e affondarci appena le fragole.
Infornare per circa 1 ora.
Se usate fragole fresche il tempo di cottura si accorcia a circa 40/45'.
Fare comunque sempre la prova coltello.Ne dovra' sortire achiutto/unto e non sporco d'impasto.

Sfornare e lasciare freddare completamente su gratella prima di sformare capovolgendo su un piatto e poi ribaltandolo nuovamente sul piatto di portata.
Spolverare con dello zucchero a velo e servire.

Note:
Sfornata e' molto gonfia ma freddandosi si abbassa notevolmente.
Chi usera' zeste di limone al posto della vaniglia: mischiarla con gli zuccheri in modo che si distribuisca uniformemente.








TORTA FONDENTE ALLE MANDORLE,FRAGOLE E VANIGLIA

Torta Fondente alle mandorle,fragole e vaniglia

Una bella torta veloce presa da "Eryn et sa folle cuisine"
Il colore rilasciato dalla presenza delle fragole e la necessità di riciclare albumi me l'hanno fatta provare al volo.Buonissima,delicatissima.

Ingredienti (Ø22-24,meglio se a cerniera): Procedimento:

Preriscaldare il forno a 170º,imburrare e infarinare lo stampo eliminando l'eccedenza.
A parte battere con la frusta elettrica il burro con gli zuccheri finche' ne risultera' una bella crema.
Aggiungere al composto,un poco per volta,le polveri (farina,mandorle,lievito,sale e vaniglia preventivamente unite tra loro)e mischiare dolcemente.
Montare gli albumi con la goccia di limone a neve molto soda e incorporarla al composto in due tempi : 1/3 energicamente con una spatola,ma senza calcare troppo la mano,e i rimanenti 2/3 delicatamente dal basso verso l'alto come per il PDS,sollevando bene la massa.
Il composto risultera' granuloso e molto alleggerito ma non come il PDS per via della presenza delle mandorle.

Versare il composto nello stampo (meglio foderare il fondo con della carta forno perche' tende ad incollarsi),distribuirlo bene con la spatola e affondarci appena le fragole.
Infornare per circa 1 ora.
Se usate fragole fresche il tempo di cottura si accorcia a circa 40/45'.
Fare comunque sempre la prova coltello.Ne dovra' sortire achiutto/unto e non sporco d'impasto.
Sfornare e lasciare freddare completamente su gratella prima di sformare capovolgendo su un piatto e poi ribaltandolo nuovamente sul piatto di portata.
Spolverare con dello zucchero a velo e servire.

Note: Sfornata e' molto gonfia ma freddandosi si abbassa notevolmente.
Chi usera' zeste di limone al posto della vaniglia: mischiarla con gli zuccheri in modo che si distribuisca uniformemente.

Testarda_____http://testarda.altervista.org/