TORTA DI CAROTE

Torta di carote

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto sempliciotto perche' questa ricetta di M.Santin e' notevole e di facilissima e veloce realizzazione.
Leggero e delicato questo dolce merita di essere provato al volo.
Non si presta ad una lunga conservazione ed e' meglio spolverarlo con lo zucchero poco prima di servirlo.

Ingredienti (ø20):
  • Uova intere 2
  • Zucchero semolato 100gr
  • Farina 00 50gr
  • Farina di mandorle 75gr
  • Farina di nocciole 60gr
  • Lievito chimico 10gr
  • Carote 250gr (fresche e grattuggiate con grattugia a maglia larga per non produrre troppo liquido)
  • Olio EVO 30gr
  • Sale 1 pizzico
  • Zucchero a velo per il decoro
Procedimento:
Frullare le uova (prima gli albumi con parte dello zucchero, poi aggiungete i tuorli e il resto dello zucchero) aggiungere la farina e il lievito setacciati e le farine di mandorle e nocciole passate alle mani per controllare che non ci siano pezzi grossi.

Aggiungere l'olio (EVO significa Extra Vergine d'Oliva) ,un pizzico di sale e per ultimo le carote aiutandosi sempre con una spatola. Foderare il fondo di uno stampo con carta forno ed eventualmente imburrare e infarinare i lati.Io ne ho usato uno di circa 25cm di diametro con la sponda smontabile.

Infornare a 180° poi a metą cottura abbassare a 170° per un totale di circa 22 minuti.
Per controllare che la cottura sia completa fare la prova con uno stuzzicadente.Se lo stuzzicadente esce pulito ed asciutto il dolce č cotto.

Lasciare raffreddare nello stampo poi sformare e spolverare con zucchero a velo.








TORTA DI CAROTE

Torta di carote

Non lasciatevi ingannare dall'aspetto sempliciotto perche' questa ricetta di M.Santin e' notevole e di facilissima e veloce realizzazione.
Leggero e delicato questo dolce merita di essere provato al volo.
Non si presta ad una lunga conservazione ed e' meglio spolverarlo con lo zucchero poco prima di servirlo.

Ingredienti (ø20):

Procedimento:

Frullare le uova (prima gli albumi con parte dello zucchero, poi aggiungete i tuorli e il resto dello zucchero) aggiungere la farina e il lievito setacciati e le farine di mandorle e nocciole passate alle mani per controllare che non ci siano pezzi grossi.

Aggiungere l'olio (EVO significa Extra Vergine d'Oliva) ,un pizzico di sale e per ultimo le carote aiutandosi sempre con una spatola. Foderare il fondo di uno stampo con carta forno ed eventualmente imburrare e infarinare i lati.Io ne ho usato uno di circa 25cm di diametro con la sponda smontabile.

Infornare a 180° poi a metą cottura abbassare a 170° per un totale di circa 22 minuti.
Per controllare che la cottura sia completa fare la prova con uno stuzzicadente.Se lo stuzzicadente esce pulito ed asciutto il dolce č cotto.

Lasciare raffreddare nello stampo poi sformare e spolverare con zucchero a velo.



Testarda_____http://testarda.altervista.org/