TARTE AL LIMONE E MERINGA

Tarte al limone e meringa

Classica,buona buona e anche molto bella,questa tarte di Chef M.Santin riscuote sempre un grande successo.
Esecuzione alla portata anche dei meno esperti necessita solo di una tortiera con fondo amovibile (da 25cm) e di una frusta elettrica.

Pasta frolla friabile (per due crostate):
  • Farina 500gr
  • Burro morbido 250gr
  • Zucchero semolato 140gr
  • Uova 1 intero + 3 tuorli
  • La buccia grattuggiata di 1 limone
  • Un pizzico di sale
Procedimento:
Impastare a mano oppure lentamente nel mixer (utilizzando la paletta di plastica)lo zucchero,il burro,il limone,le uova,il sale e meta' della farina.
Quando l'impasto inizia ad essere omogeneo aggiungere la restante farina e continuare a impastare per un paio di minuti.
Lasciare riposare in frigo,avvolta in pellicola alimentare,per almeno 24 ore prima dell'utilizzo.

Trascorso il tempo del riposo procedere con la cottura in bianco della crosta:
Stendere,come solitamente fate (magari aiutandovi con della pellicola alimentare),meta' della frolla e foderate lo stampo.
Cuocere in bianco (appoggiando sulla crostata della carta forno e fagioli secchi)a 170º per 20',sfornare e lasciare freddare 5',poi versate la crema fin quasi l'orlo.
Reinfornare a 150ºper altri 7-10'.
Sfornare e lasciare freddare su gratella.

Nel frattempo che aspettate che si cuoce la crosta preparate la crema come segue....

Crema al limone (avanza una piccola tazza):
  • Uova 5 intere
  • Zucchero 350gr(500gr ricetta originale)
  • Burro 250gr
  • Zeste di 3 limoni e il succo di 2 (3,3 ricetta originale)
Procedimento:
Grattuggiare i limoni,oppure usare l'apposito attrezzo,e spremerne il succo.
Unire tutti gli ingredienti in una casseruola e cuocere a fuoco medio/piccolo rimestando con una frusta fino al sopraggiungere del punto di ebollizione.(Se dovesse bollire nessun problema).
Filtrare per eliminare il limone e mettere da parte.

Appena avrete sfornato la crosta e aspettato 5' versategli sopra la crema (fino a 1cm dal bordo) e reinfornate a 150º per altri 7-10'.
Sfornate e lasciate freddare su gratella.

Tarte al limone e meringa

Nel frattempo preparate la meringa come segue ....

Meringa francese (dose per due crostate):
  • Albume (vecchio di almeno 2gg) 200gr
  • Zucchero semolato 200gr
  • Zuchero a velo 200gr
Procedimento:
Montare gli albumi nella planetaria(con un goccino di succo di limone),oppure con la frusta elettrica,e quando schiumosi aggiungere un poco alla volta lo zucchero semolato.
Aumentare gradatamente la velocita' e montare finché soda soda.
Quando sara' ben montata,usando una spatola e mischiando dal basso verso l'alto,incorporare un poco alla volta delicatamente lo zucchero a velo setacciandolo direttamente sopra il composto.

Con una sac a poche e beccuccio rigato(o come preferite)distribuire la meringa sulla crema,coprendola tutta,facendo dei ciuffetti(o altri decori)e spolverate leggermente con dello zucchero a velo.
Infornare per 15' a 150º.
Non occorre grill perche' si colora da sola ma se preferite fate pure.Attenzione a non bruciare la meringa.

Sfornare e lasciare freddare su una gratella prima di sformare e trasferire sul piatto di portata.

Tarte al limone e meringa










TARTE AL LIMONE E MERINGA

Tarte al limone e meringa

Classica,buona buona e anche molto bella,questa tarte di Chef M.Santin riscuote sempre un grande successo.
Esecuzione alla portata anche dei meno esperti necessita solo di una tortiera con fondo amovibile (da 25cm) e di una frusta elettrica.

Pasta frolla friabile (per due crostate):
Ingredienti: Procedimento:

Impastare a mano oppure lentamente nel mixer (utilizzando la paletta di plastica)lo zucchero,il burro,il limone,le uova,il sale e meta' della farina.
Quando l'impasto inizia ad essere omogeneo aggiungere la restante farina e continuare a impastare per un paio di minuti.
Lasciare riposare in frigo,avvolta in pellicola alimentare,per almeno 24 ore prima dell'utilizzo.

Trascorso il tempo del riposo procedere con la cottura in bianco della crosta:
Stendere,come solitamente fate (magari aiutandovi con della pellicola alimentare),meta' della frolla e foderate lo stampo.
Cuocere in bianco (appoggiando sulla crostata della carta forno e fagioli secchi)a 170º per 20',sfornare e lasciare freddare 5',poi versate la crema fin quasi l'orlo.
Reinfornare a 150ºper altri 7-10'.
Sfornare e lasciare freddare su gratella.
Nel frattempo che aspettate che si cuoce la crosta preparate la crema come segue....

Crema al limone (avanza una piccola tazza):
Ingredienti:

Procedimento:

Grattuggiare i limoni,oppure usare l'apposito attrezzo,e spremerne il succo.
Unire tutti gli ingredienti in una casseruola e cuocere a fuoco medio/piccolo rimestando con una frusta fino al sopraggiungere del punto di ebollizione.(Se dovesse bollire nessun problema).
Filtrare per eliminare il limone e mettere da parte.

Appena avrete sfornato la crosta e aspettato 5' versategli sopra la crema (fino a 1cm dal bordo) e reinfornate a 150º per altri 7-10'.
Sfornate e lasciate freddare su gratella.

Nel frattempo preparate la meringa come segue ....

Meringa francese (dose per due crostate):
Ingredienti: Procedimento:

Montare gli albumi nella planetaria(con un goccino di succo di limone),oppure con la frusta elettrica,e quando schiumosi aggiungere un poco alla volta lo zucchero semolato.
Aumentare gradatamente la velocita' e montare finché soda soda.
Quando sara' ben montata,usando una spatola e mischiando dal basso verso l'alto,incorporare un poco alla volta delicatamente lo zucchero a velo setacciandolo direttamente sopra il composto.

Con una sac a poche e beccuccio rigato(o come preferite)distribuire la meringa sulla crema,coprendola tutta,facendo dei ciuffetti(o altri decori)e spolverate leggermente con dello zucchero a velo.
Infornare per 15' a 150º.
Non occorre grill perche' si colora da sola ma se preferite fate pure.Attenzione a non bruciare la meringa.

Sfornare e lasciare freddare su una gratella prima di sformare e trasferire sul piatto di portata.

Tarte al limone e meringa

Testarda_____http://testarda.altervista.org/