IL PANE PAESANO

Pane paesano

Facile facile da fare in casa.Non occorre la planetaria per impastare perche' anche a mano viene benissimo.Da tenere presente che l'intero procedimento,inclusa la cottura, e' di circa 4 ore.Se iniziate alle 8 di mattina per pranzo avrete in tavola la pagnottina calda,calda :)

Ingredienti:
  • Farina di media forza (meglio se di tipo "zero") 500gr
  • Lievito di birra 9gr
  • Acqua tiepida 120ml
  • Acqua a temperatura ambiente 240ml
  • Sale 2 cucchiaini
Procedimento:
Sciogliere il lievito in 120ml di acqua, aggiungere una puntina di zucchero e lasciare riposare per circa 5-10 minuti.

Aggiungere adesso 200ml di acqua e, gradualmente, la farina. Impastare a lungo, una ventina di minuti almeno, fino a quando l'impasto non abbia preso consistenza.

Sciogliere quindi il sale nei residui 40ml di acqua,aggiungere il liquido all'impasto e continuare a impastare per un'altra decina di minuti.
A questo punto si mette a lievitare l'impasto in una ciotola infarinata , coperta e lasciata riposare fino a quando non avra' raddoppiato di volume (circa 2 ore).

Trascorso il tempo si rovescia l'impasto sul piano di lavoro ben cosparso di farina e si lascia nuovamente riposare per una decina di minuti.

Adesso prendete un telo di cotone, possibilmente non trattato con ammorbidenti, e spolverizzatelo con abbondante farina.
Con le mani abbondantemente infarinate formate la pagnotta facendo il seguente movimento: mettete le mani intorno alla pasta e, esercitandno una leggera pressione, avvicinate le mani l'una verso l'altra in modo da tirare un po' la pasta verso il centro.
Ripetete questo movimento fino a quando la pagnotta non avra' assunto una forma tondeggiante.

A questo punto, con delicatezza, fate rotolare la palla di pasta sul tovagliolo infarinato e copritela con un telo di cotone, lasciandola riposare per circa 45 minuti.

Trascorso meta' del tempo accendete il forno cosi' che si scaldi bene, sistemate la pietra refrattaria (se l'avete) a mezza altezza e portatelo al massimo della temperatura.
Dopo una ventina di minuti trasferite quindi la pagnotta nel forno aiutandovi con una pala,una lastra sottile di metallo oppure come meglio vi trovate.
A questo punto , prima di chiudere lo sportello,spruzzate le pareti del forno con un bicchiere di acqua fredda ripetendo quest'operazione per altre due tre volte durante i primi dieci minuti di cottura.

La pagnotta sarÓ cotta nel giro di una trentina di minuti (i tempi variano a seconda del forno utilizzato quindi questa indicazione e' decisamente variabile)
Nel caso la crosta tenda a scurirsi troppo copritela con un pezzo di carta di alluminio.
Una volta cotta lasciatela raffreddare su una gratella.








IL PANE PAESANO

Pane paesano

Facile facile da fare in casa.Non occorre la planetaria per impastare perche' anche a mano viene benissimo.Da tenere presente che l'intero procedimento,inclusa la cottura, e' di circa 4 ore.Se iniziate alle 8 di mattina per pranzo avrete in tavola la pagnottina calda,calda :)

Ingredienti:

Procedimento:

Sciogliere il lievito in 120ml di acqua, aggiungere una puntina di zucchero e lasciare riposare per circa 5-10 minuti.

Aggiungere adesso 200ml di acqua e, gradualmente, la farina. Impastare a lungo, una ventina di minuti almeno, fino a quando l'impasto non abbia preso consistenza.

Sciogliere quindi il sale nei residui 40ml di acqua,aggiungere il liquido all'impasto e continuare a impastare per un'altra decina di minuti.
A questo punto si mette a lievitare l'impasto in una ciotola infarinata , coperta e lasciata riposare fino a quando non avra' raddoppiato di volume (circa 2 ore).

Trascorso il tempo si rovescia l'impasto sul piano di lavoro ben cosparso di farina e si lascia nuovamente riposare per una decina di minuti.

Adesso prendete un telo di cotone, possibilmente non trattato con ammorbidenti, e spolverizzatelo con abbondante farina.
Con le mani abbondantemente infarinate formate la pagnotta facendo il seguente movimento: mettete le mani intorno alla pasta e, esercitandno una leggera pressione, avvicinate le mani l'una verso l'altra in modo da tirare un po' la pasta verso il centro.
Ripetete questo movimento fino a quando la pagnotta non avra' assunto una forma tondeggiante.

A questo punto, con delicatezza, fate rotolare la palla di pasta sul tovagliolo infarinato e copritela con un telo di cotone, lasciandola riposare per circa 45 minuti.

Trascorso meta' del tempo accendete il forno cosi' che si scaldi bene, sistemate la pietra refrattaria (se l'avete) a mezza altezza e portatelo al massimo della temperatura.
Dopo una ventina di minuti trasferite quindi la pagnotta nel forno aiutandovi con una pala,una lastra sottile di metallo oppure come meglio vi trovate.
A questo punto , prima di chiudere lo sportello,spruzzate le pareti del forno con un bicchiere di acqua fredda ripetendo quest'operazione per altre due tre volte durante i primi dieci minuti di cottura.

La pagnotta sarÓ cotta nel giro di una trentina di minuti (i tempi variano a seconda del forno utilizzato quindi questa indicazione e' decisamente variabile)
Nel caso la crosta tenda a scurirsi troppo copritela con un pezzo di carta di alluminio.
Una volta cotta lasciatela raffreddare su una gratella.



Testarda_____http://testarda.altervista.org/