LE FRESELLE (friselle)

Le freselle (friselle)

Metodo Roberto Potito,questo pane tipicamente meridionale e' quanto di meglio si possa desiderare sulla tavola estiva e di chi sta a dieta.
Ottime bagnate con acqua-sale-aceto e condite con pezzettoni di pomodoro fresco,olio evo,origano e quant'altro si desideri,questo pane facilissimo da fare necessita di una biga a lunga maturazione (48ore).

Ingredienti per circa 40 pezzi:
  • Farina integrale 800gr
  • Farina 0 250gr
  • Acqua minerale gassata a temp. ambiente 650ml c.a
  • Olio evo,2 cucchiai
  • Lievito di birra fresco 5gr
  • Sale 15gr
Procedimento:
Con due giorni di anticipo rispetto alla preparazione mescolate 80gr di farina integrale(presa dal totale)con il lievito ed 80ml di acqua minerale gassata a temperatura ambiente.
Fate riposare in una terrina coperta con della pellicola alimentare,a temperatura ambiente(18º),per due giorni.

Allo scadere del termine,aggiungete gradatamente le due farine setacciate tra loro,il sale,l'olio e tanta acqua minerale sufficiente per ottenere un impasto morbido ed elastico(650ml circa).
A mano lavorate il tutto con forza per almeno 10/15' sbattendo ripetutamente l'impasto sulla superficie leggermente infarinata del tavolo;se con la planetaria basteranno 10' o finche' lucido e incordato.
Ponete il tutto in una terrina capiente leggermente unta di olio,sigillate con la pellicola e fate riposare fino a quando non avrà raddoppiato il volume(5/6 ore).

Riprendere l'impasto e formare dei bastoncini dello spessore di 4/5cm e lunghi 15/20cm e chiudere a ciambella e disponetele sulla placca da forno.
In alternativa:spezzare una porzione di pasta e con le mani leggermente infarinate formare una pallina,schiacciarla e infilarci al centro l'indice fino a sfondarla.Allargare il foro stirandolo delicatamente.
Vaporizzate le ciambelle così ottenute con acqua e fate riposare per almeno un paio di ore.

  

Infornare a 220º per circa 20',estrarre le ciambelle e tagliarle subito orizzontalmente e riporle nuovamente in forno fino a quando non si saranno sufficientemente biscottate.
Far raffreddare su di una gratella.Si concerveranno a lungo in sacchi di carta o di tela.











LE FRESELLE (friselle)

Le freselle (friselle)

Metodo Roberto Potito,questo pane tipicamente meridionale e' quanto di meglio si possa desiderare sulla tavola estiva e di chi sta a dieta.
Ottime bagnate con acqua-sale-aceto e condite con pezzettoni di pomodoro fresco,olio evo,origano e quant'altro si desideri,questo pane facilissimo da fare necessita di una biga a lunga maturazione (48ore).

Ingredienti per circa 40 pezzi: Procedimento:

Con due giorni di anticipo rispetto alla preparazione mescolate 80gr di farina integrale(presa dal totale)con il lievito ed 80ml di acqua minerale gassata a temperatura ambiente.
Fate riposare in una terrina coperta con della pellicola alimentare,a temperatura ambiente(18º),per due giorni.

Allo scadere del termine,aggiungete gradatamente le due farine setacciate tra loro,il sale,l'olio e tanta acqua minerale sufficiente per ottenere un impasto morbido ed elastico(650ml circa).
A mano lavorate il tutto con forza per almeno 10/15' sbattendo ripetutamente l'impasto sulla superficie leggermente infarinata del tavolo;se con la planetaria basteranno 10' o finche' lucido e incordato.
Ponete il tutto in una terrina capiente leggermente unta di olio,sigillate con la pellicola e fate riposare fino a quando non avrà raddoppiato il volume(5/6 ore).

Riprendere l'impasto e formare dei bastoncini dello spessore di 4/5cm e lunghi 15/20cm e chiudere a ciambella e disponetele sulla placca da forno.

In alternativa:spezzare una porzione di pasta e con le mani leggermente infarinate formare una pallina,schiacciarla e infilarci al centro l'indice fino a sfondarla.Allargare il foro stirandolo delicatamente.
Vaporizzate le ciambelle così ottenute con acqua e fate riposare per almeno un paio di ore.

  

Infornare a 220º per circa 20',estrarre le ciambelle e tagliarle subito orizzontalmente e riporle nuovamente in forno fino a quando non si saranno sufficientemente biscottate.
Far raffreddare su di una gratella.Si concerveranno a lungo in sacchi di carta o di tela.

Testarda_____http://testarda.altervista.org/